Recensione gruppo – La Zattera della Medusa

artworks-000040193348-szn7u9-t200x200Primo EP per i fiorentini La zattera della medusa, che si lanciano nel grande calderone dell’alternative italiano con un paragone anagrafico molto ambizioso, richiamante l’omonimo e famosissimo dipinto di Gèricault, un autentico calderone di emozioni forti dove la speranza si mescola allo scoramento ed al trionfo del terrificante sublime della natura sull’uomo.

Anche se il confronto risulta ovviamente impari, ‘Profezie e simboli’ contiene comunque una manciata di buoni spunti – anche se spesso non valorizzati al meglio da una produzione un po’ carente – che richiamano già una discreta personalità all’interno della band, sempre in bilico tra musica cantautorale, tradizione folk/popolare e alternative; gli elementi che vengono messi più in mostra, lungo tutto il disco, risultano essere le chitarre acustiche di Dario, sempre in primo piano, e le lyrics di Marco, a metà tra il surrealismo, la critica sociale ed il revisionismo storico.

Continua a leggere “Recensione gruppo – La Zattera della Medusa”

Gruppo Inedito – A Free Mama

601409383-1A tutto funk!!!

Gran sorpresa gli A Free Mama, da Firenze, che presentano  un prodotto trascinante, fresco, nel pieno della tradizione funky. Posseggono un sound pieno, sfaccettato, con una solida base ritmica arricchita da parti di chitarra e di fiati impeccabili e precise.

Le armonie sono rispettose ma abbastanza innovative, così come le linee vocali, i Tower of Power e James Brown sorridono nei tipici stacchi, ben eseguiti, che portano l’orecchio da un brano all’altro. Hendrix e  i Police sono vivi negli wah e nei chorus della chitarra. Tra gli 8 brani c’è anche lo spazio per un paio di episodi meno “jump” e più r&b (76 e Please Breathe Now) .

Sembrano ottimi per una serata scatenata ma non tradiranno nemmeno chi volesse starsene seduto ad ascoltarli con attenzione.

Continua a leggere “Gruppo Inedito – A Free Mama”