Recensione – Andrea dell’Amore

Andrea dell amoreAndrea dell’Amore si presenta come Maestro dell’amore e della musica. Capigliatura (o parrucca?) bionda occhialoni spiaggia e fighe sullo sfondo. Non male come presentazione, non c’è che dire!
Poi ascolti i pezzi e non sono che tranquille ballate più o meno riflessive portate avanti con andamenti classici basati su voce e chitarra classica.
Si legge che il disco sia realizzato e distribuito in diverse parti del mondo… ma funziona davvero l’italiano all’estero? Evidentemente si. Buon per lui.


Parlare della sua musica è un po’ difficile, oltre che semplice e tranquilla c’è poco altro da dire, come credo anche il “maestro” sappia. Magari utile per qualche jingle in spiaggia o qualche remix in discoteche di località balneari.
Ci sono due “chicche” però: in primis la cover di Love Boat, Profumo di Mare di Little Tony, e questa si che è in tema! E poi la Love will tear us part dei Joy Division che diventa Love wil tango our hearts… no comment!!!
Un progetto improntato sul personaggio, lo vedrei bene in TV in qualche programma cult a tarda notte.

Per informaizoni: http://www.andreadellamore.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...