Music Tech – Le APP Soundhound e Shazam

Eccoci al primo appuntamento della nuova rubrica sulle app e programmi che ruotano intorno al mondo della musica. Ho deciso di iniziare la rubrica con un tipo di app per il rilevamento sonoro e vocale, molto in voga negli ultimi tempi.

Vi è mai capitato di sentire una canzone o un motivetto alla radio ma di non sapere come si intitola?

Di dire “questo pezzo spacca, ci vorrei fare il tamarro in macchina, ma come si intitola?”.

Bene, qualcuno ci ha risolto il problema. Esistono infatti diverse app per smartphone e tablet che rilevano le note della canzone che state ascoltando, si collegano ad un database e vi restituiscono il titolo, l’autore e se “ve lo meritate” anche il testo della canzone nel punto esatto che state ascoltando.

Il bello è che il motivetto glielo potete anche canticchiare o fischiettare, chiaramente il risultato corretto o meno in questo caso dipenderà dalla vostra intonazione.

Ma passiamo ad analizzare le due apps più diffuse in questo settore.

SOUNDHOUND, il segugio del suono.

Appena avviata, ci troviamo davanti un pulsante giallo che, appena premuto, comincia a rilevare il suono. Riconosciuta la canzone ci restituisce “titolo”, “autore” e “testo della canzone” sincronizzato al punto esatto che stiamo ascoltando (anche se ho sperimentato che quest’ultima funzione non sempre è disponibile). Se non abbiamo fatto in tempo ad attivarla durante il brano che stiamo ascoltando, magari perchè stiamo guidando ed è meglio non distrarsi, possiamo cantare o fischiettare il brano e “sperare” che lo riconosca ugualmente dalle nostre note un po’ distorte.

Il funzionamento è chiaramente vincolato alla presenza di una connessione internet per potersi collegare al database musicale: in assenza della connessione il brano registrato viene salvato ed è possibile effettuare una nuova ricerca quando abbiamo la connessione disponibile.

Altra feature interessante è quella vocale per cantante o per canzone: andate sulla ricerca e pronunciate il nome di un artista o il titolo di una canzone. L’applicazione interroga il database e vi fornisce tutte le informazioni correlate alla ricerca effettuate. Questa funzione è utile se avete già alcune informazioni e volete approfondire la ricerca.

Vengono poi mostrate alcune classifiche di canzoni suddivise in:

–        Le più in voga;

–        Underplayed (poco suonate);

–        Più Tweeted (le più “sharate” sui social networks);

–        Appena scoperte dagli utenti.

A proposito di social, l’app permette di condividere online i risultati delle vostre ricerche sui social networks più diffusi, in modo da condividere con i vostri amici la musica che più vi piace.

SHAZAM

Questa applicazione ha più o meno le stesse caratteristiche della precedente con l’aggiunta della ricerca anche delle trasmissioni televisive. Evito quindi di “annoiarvi” con la descrizione delle solite features, per le quali rimando ad una prova diretta.

CONCLUSIONI:

Invito alla prova delle due applicazioni per decidere quale sia più in sintonia con i vostri gusti.

Personalmente preferisco SOUNDHOUND, sia per il design più accattivante, che per la migliore ed intuitiva navigazione (come vedete non è una differenza tecnica quella che può far preferire un’app ad un’altra).

Spero che questa breve discussione sul mondo delle app sia di vostro gradimento e vi rimando al prossimo appuntamento con la nostra rubrica.

E’ proprio il caso di dire “Stay Tuned” !!!

Giacomo Benedetti

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...