Come si compila il Borderò SIAE !?

Come da titolo, per quest’articolo mi occuperò di uno dei problemi che più di tutti affliggono il musicista che suona dal vivo, ovverossia le modalità di compilazione del borderaux (o borderò, o Programma Musicale), il suo uso ed eventuali problematiche connesse.

Cos’è il borderò?

E’ un documento in forma di modulo da compilare che ha un duplice scopo: permette agli artisti i cui pezzi siano eseguiti in pubblico la riscossione del diritto d’autore, e, stando all’art. 51 SIAE del Regolamento di esecuzione della Legge sul diritto d’autore, è complementare per la legalità d’esecuzione ai cosiddetti ‘Permessi d’esecuzione’ rilasciati precedentemente dalla SIAE al luogo adibito per l’evento e all’organizzatore dello stesso.
Esistono tre tipi di borderò comunemente utilizzati: il modello 107/OR (di colore rosso, utilizzato per: esecuzioni dal vivo, con ballo, di complessi orchestrali o singoli esecutori, concertini, pianobar, concerti di musica leggera, pop ed esecuzioni simili), il modello 107/SM (di colore verde, utilizzato per esecuzioni musicali con strumento meccanico) ed il modello 107/C (di colore blu, utilizzato per i concerti di musica classica, jazz, per eventi di danza e per spettacoli teatrali). In questa sede, per brevità, mi occuperò solo del modello 107/OR, sicuramente il più vicino alla vita quotidiana di noi canonici musicisti pop.

Chi lo deve compilare?

L’ esercente o organizzatore titolare del permesso SIAE, in primis, e successivamente il direttore dell’esecuzione (o il direttore d’orchestra, oppure, in una band pop di pochi elementi, anche uno di noi scelto arbitrariamente). Se tra di noi ci sono associati SIAE, inoltre, la Società richiede che anch’essi pongano dei dati sul documento.

Ma come si compila?

Innanzitutto lasciamo perdere il quadro A e il quadro B: questi spazi sono a carico rispettivamente dell’ispettore SIAE responsabile e del titolare del permesso d’esecuzione. Partiamo dal quadro C: in esso il direttore d’esecuzione dovrà indicare il locale in cui abbiamo suonato, i suoi dati (eventualmente comprensivi, se ne utilizza una per l’esecuzione, di partita IVA), il giorno e l’ora dell’esibizione ed il numero di brani eseguiti. Il quadro D, croce di ogni musicista in preda a sindromi post-concerto, va invece compilato con il programma completo dell’esecuzione: dobbiamo indicare il titolo esatto di tutti i brani eseguiti e nome, cognome o pseudonimo di almeno uno dei compositori; ogni rigo non utilizzato va inoltre barrato con un tratto di penna. La prassi richiederebbe (per ovvi motivi qui il condizionale è obbligatorio!) addirittura di tenere il documento a portata di mano durante l’esecuzione per eventuali controlli degli ispettori SIAE.
Per finire, nel quadro E il direttore d’esecuzione dovrà riscrivere i suoi dati ed apporre una firma leggibile.

Quando lo devo compilare?

Prima, durante o immediatamente dopo l’esecuzione. Mi è capitato in un paio di occasioni di vedere locali richiamati e multati da ispettori SIAE per non aver compilato il borderò prima dell’esecuzione. Stando alle indicazioni riportate sul sito ufficiale SIAE, questi richiami sarebbero illegittimi, essendo possibile compilare il documento non appena l’esecuzione è terminata.

In seguito alle ‘istruzioni pratiche’, riporto una serie delle FAQ più comuni in modo da cercare di fugare ogni dubbio in merito.

  • Un’ora dopo l’esecuzione non ho ancora compilato il borderò, e gli ispettori SIAE fanno il loro ingresso nel locale. Cosa rischio?

Assolutamente niente, se non sei stato tu ad organizzare l’evento. Tutte le responsabilità, in forma di penali e sanzioni disciplinari, sono a carico dell’organizzatore dell’evento o titolare del locale, che è responsabilmente tenuto a consegnarvi il documento nel momento più opportuno, e ad accertarsi che lo compiliate.

  • Posso compilare e firmare il borderò anche se non sono iscritto SIAE?

Ovviamente sì. L’iscrizione alla SIAE serve per poter raccogliere i propri diritti d’autore e per tutelare la propria opera, ma non è vincolante per la compilazione di un documento della stessa società.

Con che carattere devo compilare il borderò? Tutto in stampatello (firma esclusa ovviamente), facendo bene attenzione ad incasellare ogni lettera; ogni errore potrebbe rendere potenzialmente nullo il documento.

  • Non ho compilato correttamente il quadro D, inserendo per un motivo o per l’altro canzoni diverse da quelle eseguite. E’ un problema?

Il buon senso ovviamente suggerisce di no, ma la reiterazione di queste violazioni, specie se per tornaconto personale (ad esempio inserendo nel modulo varie canzoni non eseguite scritte da me e archiviate alla SIAE per ottenerne un compenso), può configurare ipotesi di reato. Non ci sono invece problemi per quanto riguarda l’effettiva validità del documento.

  • Se nel quadro D, per comodità, non indico i compositori ma il nome della band, non cambia nulla, giusto?

No, sbagliato. Nel quadro D dovrebbe essere indicato il nome esatto (o comunque lo pseudonimo, se utilizzato) del o dei compositori. Ad esempio, ‘Lennon / McCartney’ invece di ‘Beatles’. Tutti i compositori che non combaciano coi pezzi in questione rendono nulla la retribuzione e, in alcuni casi, annullano completamente la validità del documento.

  • Ho eseguito opere di pubblico dominio. Devo riportarle ugualmente nel quadro D del borderò?

Sì.

  • Una volta compilato, a chi lo devo consegnare?

Al titolare o organizzatore dell’evento. E’ lui che si occuperà di consegnarlo agli uffici SIAE competenti, nei tempi e nei modi stabiliti, senza che voi siate responsabili di alcunché.

 

a cura di Lorenzo Mirani

 

Annunci

19 pensieri su “Come si compila il Borderò SIAE !?

  1. Giuseppe

    Ciao, io sono iscritto nella lista allo spettacolo, ho fatto delle comparse anche, adesso dovrei fare serate di karaoke, io ho un codice d’iscrizione, dove lo metto sul borderò, e dopo dovrei fare anche l’agibilità?
    Grazie Giuseppe L.

    1. Ciao Giuseppe,
      bisogna capire che tipo di previdenza possiedi. Se versi già i contributi all’inps, inail o altro (quindi sei già lavoratore) e non percepisci più di 5000 euro annui dall’attività musicale sei esente enpals (quindi non devi richiedere l’agibilità). Devi semplicemente girare con un’autocertificazione che testimoni queste due condizioni.

      Il borderò siae è un documento siae, quindi su di esso non devi specificare la tua posizione enpals.

      Comunque per meglio approfondire l’argomento contatta l’enapals.

      grazie

  2. Carlo

    Salve, devo compilare un borderò (modello blu)…Nella riga compositore mi si richiede sia il cognome sia il nome dell’autore: se un brano è stato composto da più autori posso scriverne solo uno?

  3. Marco

    Salve , volevo un’informazione in merito alla compilazione del borderò. Premetto che sono un dj amatoriale e quindi non iscritto ne alla SIAE ne all’ENpals. Mi è stato chiesto di mettere qualche disco in un pub.Posso incorrere in qualche problema in caso di controllo? Posso compilare e firmare il borderò? Premetto che suono con tutti cd originali. Grazie

    1. Allora, in caso di controllo, in mancanza di alcuni documenti, puoi incorrere in una sanzione. Innanzitutto diciamo che non è necessario essere iscritti alla SIAE per esercitare amatorialmente la “professione” di dj. Per far si che la serata sia svolta in maniera “legale” servono due documenti:

      1. autocertificazione di esenzione ENPALS (tranquillamente scaricabile da internet) che certifichi che il musicista sia effettivamente esente (qualora se ne abbiano le caratteristiche) da versare i contributi.
      2. Borderò SIAE (colore blu). Deve essere fornito dal gestore del pub, a te spetta soltanto una corretta compilazione.

      Il fatto che i cd siano originali è doveroso ma non interessa nè alla SIAE nè all’ENPALS, piuttosto alle forze dell’ordine che si occupano di eliminare la contraffazione, che è reato diverso e perseguibile per legge.

  4. pasquale

    Ciao, vorrei fare qualche serata con chitarra e voce, ma non so se devo compilare il programma musicale. In oltre , visto che il mio compenso è solo un rimborso spese, come devo documentarlo?
    Grazie

  5. Nek

    Chi fa serate di intrattenimento e Karaoke può compilare il Borderò pur nn essendo inscritto in nessun contesto? In caso di controllo SIAE cosa si rischia?

    1. Ciao Nek,
      per compilare il borderò non è obbligatorio essere iscritto alla SIAE. Il rischio di multa è se non compili il borderò e se il locale non paga la SIAE per la serata. Entrambe le cose devono essere sempre svolte entrambe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...