Gruppo inedito – AudyaRoad

Sano e puro rock! Questo vi aspetta quando nel lettore viaggia “Percorsi inversi” dei milanesi Audyaroad. Un lavoro che comprende 12 pezzi inediti tutti cantati in italiano e tutti con un robusto sound rock di quello con i bei chitarroni distorti.

Chitarre appunto graffianti e ritmi incalzanti compongono i brani del quintetto, associati a cantati mai melodicamente scontati, ma che potrebbero dare qualcosa in più nei testi. All’orecchio risultano ottimi gli arrangiamenti e  molto curato il suono.

Si parte in quarta con la hit “Non puoi salvarmi”, che non sfigurerebbe in nessuna radio, anzi, si ascolta molto meglio di tante proposte contemporanee più blasonate. Dopo la power ballad  “Niente è per sempre”, c’è “Come vedi”, un mid tempo alla Pearl Jam, molto 90’s per poi proseguire con “Finta realtà”, un rock con fraseggi Slashy style, in un atmosfera abbastanza Velvet Revolver, band dichiaratamente di ispirazione ma da cui gli Audyaroad sanno anche ben distaccarsi. A  me hanno ricordato per il cantato in italiano i Velvet (quelli di “boy band”) dei tempi migliori, e per alcune proposte gli Alterbridge e i Black Stone Cherry.

Proseguiamo con “Ogni Evoluzione”, ottimo singolo che vede l’ospitata di Cesareo di Elio e le storie tese, un brano molto rock anni 70 tra Hendrix e Deep Purple, con qualche piacevole stacco alla Rage Against The Machine, e un trascinante groove funky rock.

“Senza Regole” è rock senza troppe storie, a dritto, strofa-ritornello- assolo, una pallottola perfetta, semplice e diretta.

Con “Nessuno Eroe”, si ha l’impressione di un certo calo di tensione purtroppo confermato da “Troppo fragile” (Canzone  con vaghi echi dei Negramaro). Continuiamo con “Oggi”, altra ballad, “Dimmi” che contribuiscono  ad conclusione un po’ anonima dopo una partenza a razzo.

L’idea che rimane è di troppa carne al fuoco quando non ce ne era bisogno. Ottimi i primi 2 terzi del disco, leggermente sotto tono l’ultima parte, una track list più amalgamata o ancor meglio qualche pezzo in meno avrebbero di certo giovato al lavoro che magari avrebbe potuto strizzare l’occhio anche a classifiche importanti.

Tecnica e talento comunque ci sono, ora però vogliamo più cuore e anima.

Rimane comunque un gran bel disco rock, di quelli che in Italia ce ne sono pochi.

Luca F.

BIOGRAFIA

“AudyaRoad”

Marco Ferrara : Voce
Paul Audia : Chitarra Solista
Pablo Ferrero : Chitarra Ritmica
Stefano Scola : Basso
Matteo Bonassi : Batteria

Gli AudyaRoad si sono formati nel 2007 da un idea di Paul Audia e Marco Ferrara, rispettivamente chitarrista solista e cantante del gruppo.

L’origine del nome e’ un unione di due semplici parole AUDYA (che in latino significa “ascoltare”) e ROAD, (in inglese “strada”)… In principio “Audia” (il cognome del chitarrista e co-autore del progetto), come seconda parola e’ stata scelta “Road” perche’ la strada intrapresa nella loro vita e’ quella della musica… quindi AudyaRoad!

Il genere e’ un sound moderno di stampo puramente americano con testi in italiano.

Nel luglio 2011 gli Audyaroad hanno composto e realizzato il loro album di esordio “Percorsi Inversi” che vede come produttori artistici Guido block  e Cristiano Cesario.
In questo lavoro che vedra’ la “luce” nei primi mesi del 2012
Possono vantare anche un featuring importante come quello di Cesareo, chitarrista degli “Elio & le Storie Tese”

Nel Novembre 2011 partecipano al programma televisivo “Music On The Road” per l’emittente Match Music(in onda da gennaio 2012) dove presentano due pezzi del loro nuovo lavoro su un palco importante come quello del Live di Trezzo.

Lo stesso mese Patecipano inoltre a diverse trasmissioni radiofoniche (Screamradio, Rcs)

IL 15 febbraio 2012 uscirà ufficialmente il primo disco degli Audyaroad PERCORSI INVERSI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...