Valvole o transistor?

Argomento alquanto controverso è quello del tipo di amplificazione da utilizzare nei diversi stadi della catena audio: valvole o transistor? Si sentono fare molte disquisizioni su questo argomento e i puristi del suono hanno sempre lodato la valvola; si può concordare  ma prima bisogna fissare due punti tanto semplici quanto chiarificatori:

1) Tale confronto va fatto a parità di prezzo, ovvero a parità di qualità. Non si può dire che un amplificatore da 100 € a valvole funzioni meglio di uno da 1000 € a transistor.

2) Tale confronto va fatto nello stadio di preamplificazione unicamente, poiché per ragioni elettroniche specifiche, di ingombro e di consumi nello stadio di amplificazione finale da tempo si utilizzano solo i transistori.

Fatte queste due considerazioni nello stadio di preamplificazione si preferisce utilizzare la valvola, nonostante comporti spese maggiori, perchè nell’eventualità di una distorsione questa risponde meglio del transistore in termini di effetto acustico finale, cioè si ha una distorsione più “piacevole”.
Da questa considerazione si capisce anche perchè le migliori testate per chitarre elettriche (Marshall, Fender) siano rigorosamente a valvole, proprio perchè in questo caso si ha un utilizzo “artistico” della distorsione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...