Il feedback – Fischio che spacca le orecchie

Un’altra cosa importante da sapere, per quanto possa sembrare ovvia per esperienza personale a molti che leggono questo articolo, è che qualsiasi microfono non può stare troppo vicino ad uno speaker, pena l’ effetto Larsen altrimenti detto feedback altrimenti detto “fischio che spacca le orecchie”.

Tale effetto si innesca quando lo stesso suono prodotto da un altoparlante rientra consistentemente nel microfono che lo sta catturando. Il suono originale si somma a se stesso riprodotto dallo speaker e per un fenomeno elettro-acustico si ha l’amplificazione infinita di una singola frequenza che compone tale suono, che si traduce agli effetti auditivi in un fischio che aumenta rapidamente in volume. Tali “rientri” indesiderati si possono avere anche per riflessione del suono sulle pareti, perciò è bene tenere sempre alla maggior distanza possibile microfoni e casse.

Se a molti questa ultima osservazione è sembrata scontata qua trascrivo le testuali parole di un DJ di Cecina che alla comparsa di un flebile fischio, mentre spostavo una cassa, mi disse: “Occhio a non metterla troppo vicina al lettore CD che partono i feedback”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...